Educare

March 31, 2012

Un cane avverte quando il suo padrone dà ordini con la convinzione di essere ubbidito o meno.
Nel primo caso egli asseconda la richiesta, nel secondo caso si rifiuta. A livello educativo mi chiedo quanto i nostri bambini e ragazzi sentano la fermezza interiore con cui comunichiamo regole e valori. Ho osservato che se un adulto ha un'emotività superiore (paura di imporsi, timore di essere troppo severo, ansia prestazione, ecc.) alla forza valoriale di quanto viene trasmesso, viene percepita dal singolo o dal gruppo in termini di debolezza e dunque da molti la regola viene "annusata" come trasgredibile, poiché non sostenuta dai solidi pilastri della convinzione e della ferma decisione.
Esigere il rispetto delle regole è un dovere educativo irrinunciabile per generare una sana crescita dell'educando, che va inquadrato in un terreno vitaminico e ricco di benefici minerali, onde evitare una crescita moralmente e psicologicamente "fragile" e incline al "caos" degenerativo. I nostri bambini e ragazzi hanno un grande bisogno di essere orientati e "calmati" nella loro turbolenza interna che, se non guidata, alla fine si ritorcerà proprio contro di loro. Educare è bello, educare è giusto, educare è l'azione etica per il futuro dell'umanità.
By Pietro Lombardo

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

RECENT POST

October 15, 2019

February 22, 2019

January 1, 2019

May 5, 2018

October 13, 2017

October 2, 2017

June 29, 2017

Please reload

© 2019 by HZERO SAS - Via Giotto 1 - 30172 Venezia Mestre - PIVA 04002720276

email: hzero@hzero.it  -  mob.: 333.7893735