La violenza verbale è la vera crisi

December 5, 2016

 

 

 

Come dico sempre avendolo imparato a mia volta, ognuno di noi ha il proprio modello del mondo. Ognuno di noi lo ha costruito attimo dopo attimo in funzione delle esperienze emotivamente significative che ha vissuto e che continua a vivere.
Questo determina le nostre credenze, i nostri ideali, i nostri valori e quindi il nostro stile ed è bello poter esprimere tutto ciò liberamente.
Si chiama libertà, si chiama democrazia e sono queste veri e propri privilegi di cui godere, visto che non sono per tutti a questo mondo.

Sarebbe bene non dimenticarsi di quanta fortuna abbiamo nel poter godere della libertà di espressione e di pensiero. Non fosse altro perché non è la nostra vita che è stata sacrificata per conquistare tali libertà.
Anche per questo, sarebbe bello se potessimo godere di tutto ciò senza assistere ad aggressioni verbali e manifestazioni di cattiveria che purtroppo caratterizzano negli ultimi tempi la scena politica e non solo.
Non succede solo in Italia per la verità, ma come si dice, se vuoi migliorare il mondo, comincia da te stesso e poi fai un passo e poi un altro.

Ecco, questo è ciò che più mi rattrista e mi preoccupa in realtà, altro che il SI o NO di un referendum.

Sarà perché da almeno 20 anni mi occupo di efficacia comunicativa umana, e quindi sono maggiormente attento e sensibile agli sproloqui a cui assisto sempre più spesso. Tant’è che a preoccuparmi è l’astio, l’accidia, la violenza anche solo verbale che molti dei cosiddetti “leaders” ci danno come esempio e che noi, poveri esseri facilmente influenzabili, emuliamo con troppa facilità.

Questa è la vera crisi, questa è la vera tragedia, questo è il vero baratro nel quale siamo scivolati.

Il contrario non è buonismo, bensì civiltà.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

RECENT POST

October 15, 2019

February 22, 2019

January 1, 2019

May 5, 2018

October 13, 2017

October 2, 2017

June 29, 2017

Please reload

© 2019 by HZERO SAS - Via Giotto 1 - 30172 Venezia Mestre - PIVA 04002720276

email: hzero@hzero.it  -  mob.: 333.7893735