io sono timido

May 5, 2018

Sono molti i motivi per i quali, se non lo hai già fatto, dovresti frequentare uno dei miei corsi ed imparare quanto la tua voce può darti per essere più spesso di buon umore e garantirti così uno stato di felicità costante. 

La prossima occasione, se non ti sei già iscritto, la stai per perdere ed è il 26 e 27 maggio prossimo. Se vuoi fai ancora in tempo a prenotarti uno degli ultimissimi posti ancora a  disposizione: 

 

se stai leggendo questo articolo probabilmente sei già sul mio sito www.andreabordin.it. Non devi far altro che cliccare su "corsi al pubblico" dal menù e poi sull'immagine "Your Sexy Voice". Si aprirà la pagina descrittiva di quello che è il mio corso base per te. Il primo di una serie di 3 corsi per imparare tutto sui segreti della voce e sulla comunicazione efficace e piacevole. 

 

Hai ancora qualche giorno, altrimenti dovrai aspettare settembre. 

 

Ma torniamo al titolo di questo articolo. Dicevo, sono molti i motivi e uno è particolarmente a me caro visto che mi posso considerare oggi un ex-timido. 

Non è stato facile uscire da quello stato e trovare la libertà di esprimermi senza disagio, senza provare quel malsano senso di frustrazione in cui sprofondavo ogni volta in cui l'ennesimo tentativo di alzare la testa era andato male. 

La timidezza è proprio una brutta bestia perché mina costantemente il tuo coraggio, la tua autostima e infine la tua volontà. 

Si insinua nel tuo animo e tu sei inconsapevole del fatto che ti paralizza. 

Chi è timido è paralizzato!

Non metaforicamente ma fisicamente. 

Quando una persona è molto timida tende anche a mantenere una postura di chiusura. L'intera sua struttura fisica si chiude e si contrae. 

Il fisico della persona timida subisce nel corso degli anni un progressivo irrigidimento muscolare che la porterà a essere fisicamente incapace di comunicare e di avere dei gesti autenticamente espressivi ed estroversi. 

Con il fisico bloccato dalla timidezza, progressivamente questa persona assumerà una condizione simile a quella in cui si troverebbe chi ha portato il gesso agli arti per due mesi. 

Se fosse invitato a fare una corsa i suoi muscoli non risponderebbero agli stimoli, perché hanno perso di elasticità. 

Servirà prima un processo di riabilitazione fisica. 

La condizione della persona timida è la medesima. La persona timida Trova sempre più difficoltà ad uscire dalla sua condizione proprio perché diventa ogni giorno più rigido fisicamente, mancando di espressività corporea ed efficacia comunicativa.

Probabilmente ora stai pensando: "cosa c’entra la rigidità fisica con l'efficacia comunicativa e soprattutto cosa c’entra la Voce con tutto ciò?"

Beh, non pretenderai mica che te lo possa spiegare in un blog, vero?

Ti anticipo solo questo: una delle attività più importanti che faremo ai miei corsi se deciderai di parteciparvi, sarà l'attivazione del Sistema Automatico del Linguaggio.

Abbiamo una buona capacità comunicativa quando il nostro Sistema Automatico del Linguaggio sa mettere perfettamente in armonia tra loro gli argomenti che trattiamo, le parole che usiamo per trattarli, come usiamo corpo e voce per pronunciare quelle parole e in fine le emozioni che scaturiscono da tutto questo insieme di fattori. 

E' solo cosi che io posso affermare di aver definitivamente vinto quella belva feroce che si nutriva della mia frustrazione e che si chiamava timidezza. 

 

Ti aspetto. 

Andrea 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

RECENT POST

October 15, 2019

February 22, 2019

January 1, 2019

May 5, 2018

October 13, 2017

October 2, 2017

June 29, 2017

Please reload

© 2019 by HZERO SAS - Via Giotto 1 - 30172 Venezia Mestre - PIVA 04002720276

email: hzero@hzero.it  -  mob.: 333.7893735